www.enricoschiavi.com

 Questo sito utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo.   Per saperne di più > 

 

A+ R A-

Photographer [fә'tοgrәfә*]
I think that the word “photographer” is what better represents me, or even better it is what I feel more represented by.
I am a Photographer and as such the expertise, professionalism, reliability and availability are essential requirements for a good business relations with the customers.
I actually consider them travelling companions (o fellow traveller) of a great adventure such as creating a picture, advertising campaign or editorial. I do not like being labeled into some sort of defined stereotypes, so if someone asks me: ”Are you a fashion photographer? A sport photographer?”
I just reply that I am a Photographer and as a professional I firmly believe I am able to ensure an excellent performance irrespectively of the specific business field.
There are probably sectors in which the  results are better than others, maybe due to a different inclination or passion but I do believe that the combination and mixing of skills and experiences can only enrich and innovate the whole process.
My career as a photographer began with the photography film where I learnt how to manage and choose the light positions, locations, movements and shot. This is a skill that nowadays represents a  big added value.
Thanks to the modern technologies it has become easier to make a good picture, usually after many attempts, but I do believe a professional Photographer is able to give what the cameras cannot: emotion, taste, style and certainty of the final result.
Some time ago I was asked  which one was my most beautiful photo reportage…at the time I answered with the most sincere thought my heart was telling me and now, thinking about it again, I believe it was actually the most correct sentence for my way of working: ”The most beautiful photo reportage is the next one I will do”.
Every time I start a new project with more and more enthusiasm and with the greatest desire to realize my best! First of all Photography has to be a big passion and a great pleasure!

Photographer [fә'tοgrәfә*] s. fotografo
Il sostantivo fotografo credo sia quello che meglio mi rappresenta, o meglio: quello in cui mi sento meglio rappresentato.
Sono un fotografo e come tale la competenza, la professionalità, l’affidabilità e la disponibilità sono quelle caratteristiche che ritengo essere la base imprescindibile per un corretto rapporto con i miei clienti, anche se preferisco considerarli compagni di una bellissima avventura che è la creazione di una foto piuttosto che una campagna pubblicitaria o redazionale che sia.
Essere rinchiuso in uno stereotipo predefinito non mi piace, alla domanda: “sei un fotografo di moda? Di sport?”
No, sono un fotografo, e come tale credo fermamente che grazie alle caratteristiche prima citate, un professionista debba saper garantire un ottimo risultato indipendentemente dal settore in cui sta operando in quel preciso momento.
Certo vi saranno sicuramente settori che riescono meglio di altri, vuoi per la maggior propensione, il modo di sentire e la passione per quella determinata cosa, ma sono convinto che l’interdisciplinarità porti a vedere le cose con occhio diverso e spesso “contaminare” un settore fotografico con i canoni proprio di un altro settore non fa altro che bene,  arricchendolo ed innovandolo. Inoltre venire dalla pellicola, dove lo studio delle luci, delle location, dei movimenti, le inquadrature, ecc. erano la parte fondamentale del lavoro, lo ritengo ancora un enorme valore aggiunto.
Oggi con le moderne tecnologie non è difficile, a tentativi, fare un buon scatto, ma credo che un “fotografo” debba dare quello che le macchine non riescono ancora a trasmettere: emozione, gusto e certezza del risultato a prescindere dalle condizioni.
Proprio poco tempo addietro mi è stato chiesto qual’era il mio servizio fotografico più bello e… beh sul momento ho risposto di getto con la frase più sincera ed ovvia che mi veniva dal cuore, ed ora ripensandoci, mai frase fu più giusta, per il mio modo di lavorare: “Il servizio più bello sarà il prossimo che farò”.
Ogni volta riparto sempre con maggior entusiasmo e voglia di realizzare il meglio possibile, la fotografia prima di tutto deve essere una grande passione ed un piacere.

Enrico Schiavi  © 2011-2013 | via M.Mastroianni, 32 | 29013 Carpaneto Piacentino (PC) | Italy | P.iva 01423590338 | e-mail: info@enricoschiavi.com